FACCIAMO ORDINE NEI MIRTILLI

Mirtilli, mirtilli rossi, mirtilli neri, mirtilli coltivati, mirtilli selvatici …..... quanta confusione tra i mirtilli ! Cerchiamo di metterli un po' in ordine !

Il mirtillo selvatico  o mirtillo nero (bilberry in inglese o vaccinium myrtillus il suo nome botanico) è un frutto che cresce spontaneamente nei boschi della Finlandia, ma anche sulle nostre Alpi e sul nostro Appennino settentrionale e centrale. Il frutto è piccolo (da 4 a 8 mm di diametro), molto delicato, di colore blu scuro e con la polpa interna dello stesso colore. Così scuro che, quando lo si raccoglie a mano, le dita assumono una tipica colorazione violacea, così come le labbra e i denti quando lo si mangia.

Questo è il mirtillo particolarmente pregiato perché contiene grandi quantità di vitamina E oltre che di antocianine ed antiossidanti. Questo è il nostro mirtillo, quello che noi trattiamo.

Esiste poi il mirtillo coltivato o mirtillo gigante americano (blueberry in inglese o vaccinium corymbosum il suo nome botanico) che spesso troviamo esposto ed in vendita nei nostri negozi e nei supermercati o che possiamo anche coltivare nei nostri orti. Il frutto è molto meno delicato del suo “cugino” selvatico, è più grande (fino a 15 - 16 mm di diametro), esternamente è dello stesso colore ma la polpa interna è più soda e soprattutto è di colore molto chiaro. Questo mirtillo non colora le dita o le labbra ma, soprattutto, contiene fino a quattro volte meno di antocianine rispetto al mirtillo selvatico. Quindi, pur possedendo delle proprietà benefiche, questa varietà è sicuramente meno pregiata rispetto alla precedente.

Esiste poi un altro frutto, sempre appartenente alla famiglia dei mirtilli, ma assai diverso dai precedenti: è il mirtillo rosso (lingonberry in inglese o vaccinium vitis-idaea il suo nome botanico). E' un frutto dalle dimensioni leggermente inferiori rispetto al mirtillo selvatico ma con la buccia di un bel colore rosso vivo, piuttosto resistente. A differenza del mirtillo selvatico o del mirtillo coltivato, che possono essere consumati al naturale per il loro gusto gradevole, il mirtillo rosso, invece, solitamente non viene consumato tal quale, perché il suo gusto è piuttosto acidulo/amarognolo. Per essere consumato, quindi,deve essere aggiunto come ingrediente nella preparazione di confetture, sciroppi, dolci, ecc ....  E' comunque un'ottima fonte di proantocianidine e, soprattutto, di lignani e resveratrolo.

Infine, nei negozi specializzati, spesso troviamo in vendita un'ulteriore varietà di bacche che, di frequente, viene erroneamente chiamata mirtillo rosso. Si tratta invece di bacche della famiglia dell'ossicocco  o mortella di palude (cranberry in inglese)  della specie Vaccinium macrocarpon di origine americana, oppure della specie Vaccinium oxycoccus di origine europea. In entrambi i casi, comunque, non si tratta di mirtilli rossi. La bacca di ossicocco essiccata prodotta da Biokia è della specie Vaccinium macrocarpon, mentre la polvere di ossicocco Biokia è prodotta a partire dalla specie Vaccinium Oxycoccus. La bacca di Vaccinium macrocarpon è decisamente più grande (10-15 mm) rispetto alla specie europea. Entrambe hanno un colore che varia dal rosso al rosso scuro quasi tendente al nero. E' un'ottima fonte di fibre, di proantocianidine, di lignani e di flavonoli.

Mirtillo
nero

Mirtillo
rosso

Cranberry

Olivello
spinoso

PIU' CHE BIOLOGICO ….. SELVATICO !

I nostri mirtilli non sono prodotti biologici, cioè non sono stati coltivati secondo i dettami dell'agricoltura biologica. E questo, semplicemente, perché non sono prodotti coltivati, bensì selvatici ! Provengono infatti dalle incontaminate foreste della Finlandia situate attorno al Circolo Polare Artico dove, sotto un sole che in estate non tramonta mai, crescono spontaneamente e maturano lentamente, arricchendosi di vitamine C ed E, di flavonoidi, di fibre e di elevatissime quantità di antocianine ed antiossidanti.
Sono quindi raccolti a mano e trattati con la più grande cura, usando solo gli ingredienti della migliore qualità e con metodi di lavorazione molto sofisticati, grazie ai quali è possibile mantenere interamente tutte le benefiche proprietà nutrizionali proprie delle bacche fresche. 
Ai nostri prodotti, inoltre, non vengono aggiunti né aromi artificiali, né conservanti, né  pesticidi.

Scopri qui
dove acquistare
le delizie di salute
mirtilli
Mirtillo nero
Mirtillo rosso
altri frutti di bosco
Le bacche della salute
Cranberry
Olivello spinoso
Newsletter
Email *
Nome *
Cognome


* campi obbligatori

Delizie di salute
Dolci da forno (11)
Ricette salate (11)