Olivello Spinoso

  • olivelloSpinoso
  • olivelloSpinoso
  • olivelloSpinoso
  • olivelloSpinoso

OLIVELLO SPINOSO

OLIVELLO SPINOSO ( inglese: Sea Buckthorn – nome scientifico: Hippophaë rhamnoides)

L'olivello è un arbusto spinoso, di altezza compresa tra 0,5 e 3 m. La foglia, di forma lineare, ha una lunghezza di 1-5 cm. Verde-grigia sulla faccia superiore, presenta una colorazione che varia dal grigio argentato al marrone ruggine sulla faccia inferiore. L'olivello spinoso fiorisce prima della comparsa delle foglie in maggio. La pianta è dioica e l'impollinazione avviene grazie al vento: gli stami e i pistilli si trovano infatti su piante diverse. I fiori sono piccoli, della dimensione di circa 3 mm e di colore verde giallastro. Il frutto è una drupa succosa di 8 ÷ 10 mm di lunghezza, di forma allungata simile ad una piccola oliva (da cui il nome), di colore giallo o arancione vivo.  
L'olivello spinoso è una pianta che si trova allo stato selvatico un po' ovunque in America, in Asia e in Europa sulle Alpi, sulle coste del Mare del Nord, del Mar Baltico Trova il suo ambiente ideale per crescere sulle spiagge di sabbia, di ciottoli e rocciose. Gli attinomiceti, che vivono nelle sue radici, assorbono l'azoto presente nell'atmosfera permettendo all'olivello spinoso di svilupparsi anche sui terreni poveri di composti minerali. La crescita dell'olivello, tuttavia, richiede molto sole.
La raccolta dei frutti dell'olivello spinoso selvatico inizia in ottobre, periodo nel quale le bacche sono mature al punto giusto e si staccano facilmente dal loro peduncolo. E' consigliato procedere alla raccolta delle bacche dopo le prime gelate. Poiché gli arbusti di olivello sono fitti e spinosi, la raccolta è difficoltosa. Le bacche si raccolgono a mano o battendo con un bastone sui rami per staccarle dalla pianta e farle cadere a terra dove verranno successivamente raccolte.

proprietà dell'olivello spinoso

Dal punto di vista nutrizionale, le bacche di olivello sono le più ricche di tutte le bacche selvatiche.
La caratteristica principale delle bacche arancioni di olivello spinoso è quella di contenere elevatissime quantità di vitamina C, la cui concentrazione può essere fino a 30 volte superiore a quella dell'arancia. Esse sono anche molto ricche di vitamina E, più di qualsiasi altra bacca o frutto, oltre che di fibre e di acidi grassi insaturi utili per l'organismo. Il 5 % circa del peso di questa bacca è costituito dall'olio contenuto nella polpa e nel seme che è composto, essenzialmente, da acidi grassi mono e polinsaturi.
Il benefico effetto di questa bacca sulla salute del nostro organismo è legato all'effetto combinato di numerosi composti quali gli acidi grassi insaturi presenti nell'olio contenuto nella polpa e nel seme della bacca, i fitosteroli, la vitamina C, la vitamina E ed i carotenoidi. Questa “materia prima” naturale di così grande valore è ingrediente ideale nell'alimentazione in genere, in quella naturale e nell'industria farmaceutica.
Ad oggi, l'utilizzo terapeutico di questo piccolo frutto acidulo è destinato soprattutto alle cure della cute, con la produzione di creme ed unguenti contro le ustioni e per rigenerare la pelle. L'olivello tuttavia è anche molto apprezzato per la sua capacità di rafforzare le difese naturali dell'organismo e di combattere i malanni di stagione, di prevenire le malattie infettive e d'integrare le carenze vitaminiche. Studi recenti hanno inoltre evidenziato le particolari proprietà della buccia dell'olivello nell'azione cicatrizzante della mucosa gastrica.
L'industria alimentare utilizza l'olivello per produrre composte, confetture e sciroppi. L'olio ottenuto dall'olivello è utilizzato come integratore alimentare oltre che nella produzione di cosmetici. Le bacche di olivello spinoso possono essere aggiunte, ad esempio, ai porridge di cereali, al müesli o allo yogurt. Non è così abituale, invece, l'uso come ingrediente in cucina. Esse si conservano se vengono essiccate, congelate o ridotte in polvere oppure sotto forma di succo o di confettura. Alle Olimpiadi di Seoul, la bevanda “ufficiale” degli atleti cinesi era il succo di olivello.

Avvertenza importante:
l'olivello può avere effetti indesiderati nelle persone affette da calcolosi renale. In questi casi se ne sconsiglia l'utilizzo a causa dell'alto tenore di vitamina C che può favorire l'escrezione di ossalati.

Vai alla scheda del'Olivello Spinoso in polvere

Scopri qui
dove acquistare
le delizie di salute
Newsletter
Email *
Nome *
Cognome


* campi obbligatori